Document

EMILIA ROMAGNA,
UNA TERRA DI MOTORI
E LEGGENDE

Le radici contano. E non è un caso se siamo nati qui, nella patria dei marchi più competitivi, lussuosi e desiderati al mondo. Nelle nostre vene scorre la passione per i motori, per le corse, per la competizione. Lungo l’antica via Emilia, da Piacenza a Rimini, ci sono piste di prova, autodromi, musei e incredibili collezioni di auto private.

 

Non importa che siano auto o moto, i modelli nati in queste terre fanno sognare e battere il cuore agli appassionati di ogni continente. Noi di OLI eBike Systems respiriamo quest’aria di genio e meccanica tutti i giorni. Lo spirito dei miti leggendari della velocità ci guida e ci ispira. La nostra missione è una sola: seguire e mantenere questa tradizione straordinaria.

I MOTORI CON LA PASSION-E!

OLI eBike Systems è la divisione di OLI spa che progetta

 e realizza sistemi completi per eBike.

Siamo partiti dalla passione per il mondo eBike e l’abbiamo unita all’esperienza e alla competenza di chi, di motori elettrici, se ne intende.

Abbiamo creato un team di tecniciingegneri e grandi appassionati che dal 2008 fanno parte del mondo eBike, senza dimenticare la nostra anima artigianale.

Capacità e motivazione, tecnica e dedizione. Noi di OLI eBike Systems vogliamo essere i migliori e vogliamo dedicare ai nostri motori tutte le attenzioni possibili.

I 50 anni di esperienza di OLI Spa sono stati le nostre fondamenta. Ora che i nostri motori conquistano i mercati internazionali, OLI Spa è sempre al nostro fianco.

UN PARTNER SICURO E COLLAUDATO

Certificazioni Tutti i prodotti OLI eBike Systems sono conformi alla normativa EN 15194:2017. I nostri motori certificati rispettano tutte le normative vigenti e i requisiti di sicurezza, grazie alla precisa attenzione che ci contraddistingue siamo un partner affidabile al 100%.

 

Collaudi Collaudiamo tutti i nostri sistemi su banchi di prova che abbiamo realizzato e allestito in modo specifico e funzionale ai nostri altissimi standard. Ogni collaudo include diversi minuti a potenza massima in modo da verificare che non siano presenti problematiche legate a refusi di montaggio o a componenti non conformi che non siano stati bloccati precedentemente al controllo qualità.

Il collaudo prevede sempre un primo ciclo di verifica per gli organi di trasmissione interni (ingranaggi e ruote libere), una verifica successiva che analizza la precisione del torque sensor, ed infine un ulteriore prova che simula la conduzione del sistema su strada in salita del 10% a potenza massima, con una potenza impressa dal ciclista virtuale di 350 W.